Gravidanza

Vanessa Incontrada e la gravidanza: “Per colpa di quei chili in più non ho nessuna foto del mio pancione”.

 25 Febbraio, 2020

By  Mauro Aluffi

Lei è Vanessa Incontrada, una delle donne più belle del panorama televisivo italiano. Solare e ironica al punto giusto, capelli meravigliosi e un sorriso perfetto. Modella e showgirl di successo, da qualche tempo anche moglie e mamma.
In poche parole, una vita perfetta (o quasi).

E' infatti proprio quella perfezione, a un certo punto venuta a mancare, che ha stravolto tutto.

Le donne dello spettacolo sono diverse, per loro è facile mantenersi in forma durante la gravidanza!

Quando pensiamo alle donne dello spettacolo siamo convinti che il loro sia un mondo parallelo, diverso dal nostro. Crediamo che a loro non servano diete perché tanto non ingrasseranno mai, o che per loro sia tutto facile, anche quando non lo è. Perché loro sono nate perfette.

Ma il problema è che non lo saranno mai abbastanza.

Vanessa è stata presa di mira sui social quando, dopo la sua prima gravidanza, è visibilmente ingrassata e non è riuscita a buttare giù in poco tempo quei chili di troppo, che inevitabilmente quasi tutte le donne incinta si portano dietro dopo aver dato alla luce il loro bambino.


Quella donna bellissima che tutti ammiravano e invidiavano in un batter d’occhio non c’era più. Era come se fosse scomparsa, inglobata da quei dannati chili di troppo.

“È stato un momento duro, io ero una modella, avevo un corpo bellissimo"

Poi sono rimasta incinta con una gravidanza problematica. Appena nato Isal ho ripreso subito a lavorare, allattavo, ero prosperosa, ma non mi aspettavo tanta cattiveria sui social.
Una foto e un titolo di giornale, in particolare, non li dimenticherò mai: c’era scritto Vanessa la balena.

"E oggi rimpiango non quello che mi dicevano, ma di non avere nemmeno una foto di
quando avevo mio figlio nel pancione
”.

Questa è la cosa che mi dispiace di più. Non di quello che mi dicevano. Di quello non mi fregava nulla. Mi avevano talmente attaccato che mi chiedevo: ‘Cosa c’è che non va in me?’”.

Che tu sia Vanessa Incontrada o Maria Rossi, la gravidanza sarà sempre il periodo più delicato della tua vita.

Un periodo in cui tutto è tremendamente amplificato.

Le emozioni, i ricordi, le aspettative. E anche i chili in più. Quello che dovrebbe essere un processo naturale, un cambiamento temporaneo nella vita di una donna che si prepara a dare alla luce il suo bambino, diventa all’improvviso motivo di insicurezza, fragilità e spesso sofferenza.

Perché quando una donna aspetta un bambino, tutto cambia. Cambiano le priorità, le aspettative, i bisogni.

Ma soprattutto è il corpo che cambia.

“Gli attacchi erano tali che mi chiedevo se qualcosa non andasse in me."

perché fare foto al pancione

Che quella donna si chiami Vanessa Incontrada o Chiara Ferragni, nessuna di loro sarà mai
immune a questi cambiamenti.

Perché la gravidanza è uno dei processi più democratici che c’è. L’insicurezza colpisce tutte, nessuna esclusa.
Non esiste donna che in quei 9 mesi non si sia sentita, almeno per un attimo, più insicura, inadeguata o “meno attraente” agli occhi degli altri.

E se una donna bella e di successo come Vanessa si è sentita così, a tal punto di non voler fare nemmeno una foto durante la sua gravidanza, come si potrà sentire una normalissima Maria Rossi?

La verità è che tutte le donne, in quel momento, sono uguali. Non esistono donne belle o brutte, famose o sconosciute.
Non esiste fama o successo che sia in grado di cancellare quella sensazione di fragilità che pervade la vita di una donna in gravidanza.
Dal punto di vista emotivo e soprattutto fisico. Sono tante le donne che non amano farsi fotografare col pancione perché si sentono a disagio, e hanno paura di mostrare quel corpo che sta cambiando così velocemente.

E per questo tendono a nascondersi.

Un corpo sul quale non si ha più controllo, perché si sta preparando all’avvenimento più importante della vita, e non ha tempo di pensare ai chili che si accumulano e alla cellulite che non ne vuole sapere di andare via.

Le altre persone invece sì, loro hanno tutto il tempo di criticare, dare giudizi ed esprimere il proprio parere su quel fisico che non sarà mai come dovrebbe essere.

La verità è che quando riguarderai le foto della tua gravidanza, a tutto penserai
tranne a ai chili di troppo.

Ricorderai solo la magia di quel periodo e tutte le sensazioni che hai provato. Sensazioni che un domani pagheresti oro per poterle rivivere.

Anche se in quel momento sembrava tutto così difficile, perché eri stanca e impreparata, e avevi paura perché non sapevi come affrontare tutti quei cambiamenti all’improvviso. Ma una gravidanza, alla fine non va “affrontata”, va semplicemente vissuta.
Perché non c’è nessun nemico da combattere, se non quello dei giudizi altrui. E alla fine, vale la pena trascorrere i 9 mesi più belli della tua vita a preoccuparti di quello che pensano gli altri?

Vale davvero la pena rinunciare ai ricordi più belli della tua gravidanza solo perché in quel momento ti sentivi inadeguata, “troppo grassa” o “non abbastanza bella” da poterti mostrare?

La gravidanza, in realtà, è il momento migliore per farsi fotografare. È il periodo più bello, intenso, magico e meraviglioso che una donna possa vivere. Perché è bellissima così com’è, nonostante i chili di troppo, la stanchezza, lo stress e la fatica per allacciarsi le scarpe. Quando avrai il tuo bimbo tra le mani, in un batter d’occhio tutto il resto passerà in secondo piano (cellulite compresa).

E in quel preciso momento, ti mangerai le mani proprio come Vanessa, per non aver fatto nemmeno una foto a quel bellissimo pancione.

Mauro Aluffi

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>