benvenuta

Francesca ecco il tuo report personalizzato.

Intanto ti ringraziamo per aver completato il tuo questionario conoscitivo, ci è stato di grande aiuto per compilare questo documento che definisce in maniera precisa le linee guida per ottenere il massimo dal tuo servizio fotografico di gravidanza.

I MIEI CONSIGLI SULL'ABBIGLIAMENTO.

Hai selezionato la forma TRIANGOLO INVERTITO per il tuo corpo.
Ha le spalle e il torace ampi, molto spesso un seno prosperoso (ma troviamo anche la versione con seno più piccolino), vita stretta, pancia piatta e bacino piccolo.
Hai inoltre le gambe snelle e slanciate.

SI' Scollature a "V".

Avendo una forma a triangolo invertito, uno scollo a "V"  ottimo per accompagnare la linea generale della tua forma.

SI' TOP Sobri e semplici.

Le tue spalle ben tornite e la tua forma a clessidra non andrebbe nascosta da TOP troppo voluminosi che ingrandirebbero troppo questa porzione del corpo, a scapito di quella inferiore.

SI' Abiti con spacco.

Le tue gambe tornite e snelle vanno mostrate e messe in bella mostra. Puoi optare per uno spacco sensuale o decidere di scoprirle del tutto.

NO Abiti a ruota.

I tuoi fianchi e le tue gambe così belle non andrebbero nascoste sotto una gonna voluminosa. Per questo ti sconsiglio un outfit di questo genere.

NO Scollo a barchetta.

Mentre lo scollo a "V" snellisce il tuo torace imponente, quello a "barchetta" non fa altro che allargarlo e renderlo ancora più importante. Meglio evitare.

Titolare del negozio BiBo fattoamano, mi occupo di realizzare abiti su misura per bambini di tutte le età. Li disegno e li cucio in autonomia, creando ogni volta un prodotto nuovo ed esclusivo.
Da un paio di anni mi occupo del parco abiti dello studio di mauro, rendendolo così sempre nuovo ed originale.

MARIAFRANCESCA PANETTA - DRESS STILYST

Il trucco migliore per te? Eccolo.

Per stabilire velocemente quali colori ci stanno bene/esaltano le nostre tonalità di capelli, occhi e pelle, possiamo basarci sul cerchio di "Itten".

Il concetto importante è quello deI COLORI COMPLEMENTARI, li puoi individuare tracciando il diametro del cerchio, i colori che si trovano alle sue estremità si esaltano se accostati, si annullano invece se sovrapposti. 

Es: sulle occhiaie blu/viola applica un correttore giallo/arancio, sui rossori un correttore verde etc.

Sara Arese

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua veniam, quis nostrud.

SARA ARESE - MAKE UP ARTIST

FORME E COLORI

Il make-up deve tenere conto due due fattori fondamentali: FORME COLORI del nostro viso.
Non farti confondere dai tutorial che puoi trovare online su come fare "contouring", "strobing" etc, che in parole molto semplici si traduce nell’utilizzo di “luci ed ombre” per esaltare i punti di forza e “correggere” le imperfezioni.
Ogni viso è diverso e ciò che va bene per una persona, quasi sicuramente non sarà giusto per un’ altra. 

FORME * Il tuo viso è SQUADRATO.

La caratteristica di un viso squadrato è quella di avere la mascella che corrisponde ai lati della fronte e ciò lo rende un viso dall’aspetto più duro e severo rispetto agli altri, ma con il trucco giusto, potrai alleggerire certi tratti e valorizzarne altri.  

La prima fase del trucco è quella che prevede di stendere il fondotinta: scegli sempre una tonalità un po’ più scura rispetto al colore della tua carnagione perché il colore chiaro tende ad allargare e illuminare la forma del viso, al contrario il colore scuro serve per restingrerlo. Punta l’attenzione sui punti focali del tuo volto: occhi, zigomi e fronte e usa un fondotinta un po’ più scuro ai lati del viso, facendo attenzione a sfumare bene il tutto.
Procedi in questo modo su tutto il resto del viso facendo sempre molta attenzione a sfumare bene aiutandoti con piccoli movimenti circolari.
Nella parte centrale degli zigomi invece del fondotinta puoi utilizzare un blush scuro da sfumare in maniera attenta.
Dopo aver creato la base, truccate gli occhi: questo è molto importante perché aiuta a distogliere l’attenzione dalla parte bassa e squadrata della mascella. Utilizza una matita nera per definire lo sguardo e come ombretti scegli i colori naturali nelle tonalità neutre o colori pastello: evita i colori vivaci e forti!
Definisci con cura le sopracciglia, cerca di alzare l’angolo, in questo modo creerai un effetto ottico che va verso l’alto minimizzando la squadratura del volto.
Per quanto riguarda le labbra cerca di seguire la stessa regola che hai seguito per truccare gli occhi.
Definiscile e rendile carnose ma con toni sempre molto chiari e naturali, in questo modo non metterai in evidenza l’ampiezza della mascella. 

FORME * Il tuo viso è TONDO.

Il viso rotondo è bello e le donne e le ragazze che hanno questa conformazione sembrano sempre più giovani – anche con l’avanzare dell’età – complici le gote piene e vivaci.

Creiamo sul viso dei chiaroscuri per enfatizzare i punti forti e modellare quelli deboli imparando a sfumare i prodotti alla perfezione –  i toni chiari con quelli scuri – che devono fondersi insieme.
Se non sei molto pratica con la tecnica del contouring, puoi optare per questo make-up semplice che anche le principianti possono provare.
TRUCCO SEMPLICE.
Per far risaltare le zone importanti del vostro viso utilizza un correttore leggero e luminoso e applica quest’ultimo sul dorso del naso, sotto gli occhi, sugli zigomi, sul mento e al centro della fronte, sfumando con il pennello.
Infine stendi un fard rosato sulle guance e vedrai che il tuo viso apparirà magicamente più definito e allungato.
TRUCCO MENO SEMPLICE.
Questa tecnica non è altro che il conturing, che di per sé non è complicata, ma richiede una grande pratica. Per essere perfetto, devi saper sfumare i prodotti alla perfezione onde evitare di rendere il trucco troppo evidente.
Per completare il trucco per il viso tondo definisci anche gli occhi mettendo in risalto le sopracciglia con una matita o un mascara ad hoc e un ombretto color avorio da applicare sulla palpebra mobile.

La regola è distogliere l’attenzione dalla parte più bassa del viso, con un trucco occhi intenso. Sulle labbra, meglio  applicare un rossetto chiaro o comunque della tonalità nude.

Qualche consiglio in più sul trucco per un incarnato caldo.

Quando applichi l’ombretto sotto l’occhio sfumalo bene e dagli anche un’effetto un pò “sbavato”: abbasserà la linea dell’occhio così da accorciare il viso ovale. Per mettere il fard segui invece una linea piuttosto dritta e non obliqua.

FORME * Il tuo viso è OVALE.

Il viso OVALE è universalmente riconosciuto come il viso perfetto. Il trucco quindi non sarà orientato alla copertura dei"difetti" del volto, quanto all'esaltazione della sua bellezza.


Applica il fondotinta sul viso con una spugnetta asciutta: devi ottenere una stesura molto omogenea ma che allo stesso tempo non sia eccessivamente pesante sul viso, altrimenti rischi di marcare i lineamenti del tuo viso ovale. Anche la tonalità che devi scegliere deve essere perfettamente in accordo con quella della tua pelle.

Quando avrai finito ombreggia con un fondotinta di un tono più scuro la zona centrale della fonte, per creare maggiore proporzione sul viso: non applicare tonalità di fondotinta scure ai lati del viso perché questo non farebbe altro che restringere il volto e dare ancora di più l’impressione di un viso ovale troppo allungato. Puoi sostituire il fondotinta più scuro anche con una terra abbronzante.

Alla fine del trucco utilizza un fard o in alternativa una terra abbronzante proprio sul mento: così facendo accorcerai otticamente la lunghezza del tuo viso ovale. Ricorda di utilizzare sempre prodotti opachi e mai perlati o satinati, perché quando vengono colpiti dalla luce ampliano la zona in cui hai applicato il fard o la terra, anziché minimizzarla.

FORME * Il tuo viso è DIAMANTE.

Il viso triangolare presenta generalmente il mento appuntito e mascelle strette mentre gli zigomi, data la forma del viso, sono evidenti.
Con il contouring andremo quindi a riequilibrare le due zone ricreando più possibile la sensazione di un ovale perfetto.

Dopo aver applicato la base procedi con le correzioni in polvere iniziando a definire le zone d’ombra che in questo caso saranno sulla mascella e nell’incavo sottozigomatico. Applica quindi un velo leggero di terra opaca sui lati delle guance insistendo un po’ di più nell’incavo.

Passa ora ai punti luce che, come vedi, sono sullo zigomo, sulle tempie e sfumano verso l’alto arrivando ai lati della fronte. Con un illuminante opaco vai quindi a schiarire tutta la zona.

In questo modo avrai semplicemente ingrandito la parte alta del viso e rimpicciolito quella bassa restituendo armonia e proporzione ai lineamenti e il tuo viso migliorerà davvero moltissimo.

FORME * Il tuo viso è ALLUNGATO.

Chi ha un volto allungato dovrebbe applicare un contouring sviluppato in orizzontale.La base va stesa applicando un fondotinta a lunga tenuta con un finish luminoso che permetta di stendere al meglio ombre e luci.
Creata una base perfetta, si può passare al contouring vero e proprio usando una palette
fatta di crema e polvere, considerando che – in linea generale – va applicata la nuance chiara nella parte centrale del viso (fronte, naso, mento) allargandosi fino all’incavo delle palpebre e sugli zigomi, mentre quella scura va stesa – sfumandola – sui contorni del volto, attorno agli zigomi e ai lati del mento.

Per meglio scolpire un viso sviluppato in verticale, la tonalità chiara e quella scura vanno mescolate con un pennello a fibre. 

Con le ombreggiature vanno scurite la parte alta della fronte e la parte inferiore del mento. Per queste correzioni (specie quella vicino all’attaccatura dei capelli) è importante applicare poco prodotto e sfumarlo molto bene.
La nuance chiara invece andrà applicata con i polpastrelli per intensificare la zona delle tempie e quella sotto l’arcata sopraccigliare.
Se il viso, oltre ad essere lungo è anche magro e scavato, meglio essere delicate con l’ombreggiatura scura sulla guancia.

Infine, per completare il contouring si può ricorrere al blush per illuminarlo, applicandolo nel centro delle guance.

COLORI * Il tuo incarnato è CALDO.

La regola vuole che chi ha un sottotono caldo venga valorizzato maggiormente dai colori affini – ovvero caldi - soprattutto intorno al viso (capelli, trucco, gioielli e top).
In buona sostanza se il sottotono di pelle caldo chiama colori caldi, cosa succede se invece gli si accostano colori freddi? Accade che si spegne e il suo valore (calore, luminosità) perde di forza, e l'incarnato – ahinoi - si ingrigisce.

Per te che hai un sottotono caldo le nuances da preferire sono quelle della terra, della natura e del sottobosco. Pensa ai colori che si sprigionano in primavera e in autunno: neutri come il crema, il beige, il tortora, il cipria e il cammello; brillanti come il rosso corallo, il turchese, il giallo canarino, l'arancio, il verde smeraldo e alcuni punti di viola come l’orchidea; scuri come il marsala, il ruggine, il verde foresta, il caffè e l'ottanio.

I colori da evitare invece sono il nero (il più freddo in assoluto) e tutte le sfumature estremamente fredde come l'azzurro cielo, il grigio grafite, il blu elettrico, il rosa baby e il fucsia.
Scegli la tonalità del fondotinta, provalo sulla mandibola e, se “sparisce”, hai trovato quello giusto!
Per dare tridimensionalità al viso, utilizza un blush/fard dai colori caldi. 

COLORI * Il tuo incarnato è FREDDO.

La regola vuole che chi ha un sottotono freddo venga valorizzato maggiormente dai colori affini – ovvero freddi - soprattutto intorno al viso (capelli, trucco, gioielli e top).

Se una persona con un sottotono freddo utilizza per il suo trucco nuances opposte (cioè calde) accade che l'incarnato si spegne, e le eventuali imperfezioni (macchie, rossori, rughe, discromie) tendono ad accentuarsi.

Per chi ha un sottotono freddo i colori da preferire sono dunque anch’essi freddi. Se li preferisci neutri il bianco ottico, il grigio grafite chiaro, il rosa e l'azzurro pastello; se brillanti il rosso lampone, il blu elettrico, il fucsia, il viola indaco, il giallo limone; infine se scuri il nero, il blu navy, il grigio antracite, il testa di moro, il verde smeraldo, il bordeaux.

Va da sé che le sfumature dalle quali stare alla larga (o da utilizzare con misura) per le pelli con sottotono freddo sono quelle tinte tipicamente autunnali e calde come il cammello, il color cioccolato, il ruggine, il verde oliva o l'ocra.
Per dare tridimensionalità al viso, utilizza un blush/fard dai colori freddi.

COLORI Il colore dei tuoi occhi è AZZURRI.

Se hai gli occhi azzurri o comunque chiari, un modo per riscaldare lo sguardo e renderlo più profondo è quello di evitare di applicare colori freddi, scegliendo invece di usare colori caldi quali il marrone o l’arancione. 
Una nuance che ben si accorda agli occhi chiari ad esempio è il bronzo in tutte le sue sfumature.
Ricorda di non esagerare con i colori troppo scuri ed evita gli azzurri e sfumature come il rosa confetto.
Ti basterà una matita Kohl sul marrone (sia come eyeliner che come contorno interno/esterno in stile smokey eyes) e un ombretto sui toni del grigio o brune, sfumato sulla palpebra mobile per valorizzare l’iride amplificandone in maniera naturale i riflessi blu».

COLORI Il colore dei tuoi occhi è CASTANO/NERO.

Sono colori abbastanza universali e si possono abbinare a molte tonalità differenti.
Scegli le cromie del 
marrone, grigio, verde, oro ed evita i colori troppo sgargianti e vivaci.
Gli ombretti color bronzo esalteranno la tonalità verde, i toni del rosa li renderanno più chiari, mentre se usi il grigio e il nero sembreranno più scuri e profondi. Se vuoi, per farli risaltare ancora di più, puoi sottolineare il bordo con un eyeliner o con un tratto di matita scura.
Un consiglio personale inoltre è quello di non mischiare diversi colori insieme.

COLORI Il colore dei tuoi occhi è VERDI.

Il viola, in tutte le sue sfumature, è il colore perfetto per creare maggiore contrasto e mettere così in risalto gli occhi verdi. Magari per uno shooting di gravidanza potrebbe non farti impazzire ma tieni conto che la porzione di viso in uno scatto di questo tipo è ridotta rispetto a tutto il resto.
Se non ti piace il viola, sono ottime anche le sfumature calde del marrone, fino al bronzo, da esaltare con una matita nera ed abbondante mascara sempre nero.
Una punta di oro nella parte interna dell’occhio inoltre andrà a creare una luce unica.

Gli ombretti dai colori ramati, dalle sfumature calde e rossicce dell'oro e del bronzo, possono valorizzare gli occhi verdi risaltandone, in particolare, le striature calde, dorate e castane.
Uno smokey eye sui toni dell'oro ramato, con una riga di eyeliner o matita marrone o nera, può essere perfetto per occhi verdi-dorati

Gli occhi verde acqua, quasi azzurri o con punte di grigio, avranno bisogno di essere valorizzati con ombretti aranciati e rossi, spesso difficili da indossare ed un po' inusuali, ma davvero impeccabili se ben sfumati ed accostati a matite ed eyeliner colorati sui toni del viola, in un perfetto contrasto cromatico.

ERRORI DA NON FARE:

No a maquillage troppo carichi o ricchi di colori differenti. Per dare profondità allo sguardo, inoltre, è necessario creare un giusto contrasto. Per questa ragione, sugli occhi verdi, bisognerebbe usare con moderazione tutte le tonalità fredde oltre al celeste e all’argento, ed evitare se possibile le tonalità pastello e molto chiare, in modo particolare il turchese e il rosa. Consentito, invece, il verde acqua, il verde lime e il verde scuro per armonizzare.

COLORI * Il colore dei tuoi capelli è BIONDO.

Biondo caldo/dorato carnagione dal sottotono neutro/caldo: utilizza colori caldi sia per occhi che labbra 

Biondo freddo/cenere/platino carnagione dal sottotono neutro/rosato: per gli occhi utilizza colori freddi, per guance e labbra tonalità rosate 

Qualche consiglio in più sul trucco per un incarnato caldo.

Quando applichi l’ombretto sotto l’occhio sfumalo bene e dagli anche un’effetto un pò “sbavato”: abbasserà la linea dell’occhio così da accorciare il viso ovale.

Per mettere il fard segui invece una linea piuttosto dritta e non obliqua.

>