Bambini

Mio marito non vuole fare il servizio Newborn: Ecco come convincerlo!

 Novembre 2, 2021

By  Mauro Aluffi

Se mi avessero dato una goccia d’acqua per tutte le volte che ho sentito questa
frase per una sessione Newborn, oggi potrei dissetare l’Africa.


“Vorrei tanto fare un servizio fotografico newborn, ma mio marito non vuole”


E quindi tu ti sei arresa,
hai appeso cappellino e scarpette nuovi al chiodo
e hai deciso che non si fa più niente.


Naaa…
Non ci credo nemmeno se lo vedo.

É più facile far correre una tartaruga sulle dune che vedere una donna che si
arrende.


Le donne sono tutte guerriere.

Ci lavoro da molti anni, lo so bene…


E quando si mettono in testa una cosa,
non c’è marito che le possa fermare.


Solo che stavolta la tua dolce metà si è proprio impuntata e di fare queste foto, non se ne parla.


Bene, eccoti qualche trucchetto semplice e veloce (testato e collaudato da
tantissime mamme come te) per fargli cambiare idea alla velocità della luce.
(Senza dover fare troppi sforzi).


Prendi nota, mi raccomando.

  • 1. Gli uomini non vogliono mai nulla, fino a quando poi un bel giorno non
    se lo ritrovano sotto al naso.
    Solo in quel momento capiscono che è ciò di cui avevano bisogno.
    Un esempio?

Guarda quanti “eterni indecisi” si sono sciolti in lacrime quando hanno visto la loro
dolce metà sull’altare con l’abito bianco.


E magari in quel momento hanno pensato “Ma come cacchio ho fatto a non sposarla
prima?!”.


Per non parlare poi di tutti quelli che dicono “Quel cane in questa casa non entrerà
mai”.


Le ultime parole famose…


Poi la sera devi farti spazio sul divano, perché adesso tuo marito guarda la tv
abbracciato al cane (o gatto).


Per il servizio Newborn è esattamente la stessa cosa.


É normale che adesso non voglia farlo, non lo ha mai fatto e non ha ancora visto le
foto!


Ma quando avrà quell’album tra le mani, ti assicuro che lo vedrai emozionarsi come
un bambino…


E quasi si pentirà di non aver voluto, o di essere stato indeciso fino all’ultimo.


E poi scusa, questa è un’occasione d’oro per potergli dire “Vedi che avevo ragione
io?”.
Non vorrai mica sprecarla…

  • 2. Usa la tecnica del “maschio utile”.
    Dunque, uomini e donne sono diversi. Non solo fisicamente, anche biologicamente.
    Mentre le donne si sentono felici e appagate quando sono amate, gli uomini raggiungono il massimo dell’estasi quando si sentono utili. Questo vuol dire che, se vuoi convincerlo a fare quella foto che tanto desideri… Devi farlo sentire utile. Ad esempio, fagli capire che lo apprezzi quando aggiusta qualcosa in casa, quando
    fa la spesa o ti fa un regalo.

Va bene anche un semplice “Grazie”,
ma deve venire dal cuore.


Fagli capire quanto sia importante il suo supporto in famiglia
(insomma, gonfia un po’ il suo “ego da maschio alfa”).

Se ti fai vedere felice e appagata ogni volta che lui fa qualcosa che ti piace, sarà
portato a farlo di nuovo per compiacerti.

Alla fine se sei di buon umore ci guadagna anche lui…

E quando capirà quanto è importante questo servizio fotografico per te, ti assicuro
che non si tirerà indietro pur di vederti felice.
Provare per credere!

  • 3. Mostragli con aria sognante qualche servizio fotografico delle tue
    amiche.
    O anche qualche foto presa online da altri fotografi. Hai presente quello sguardo da “Che bella questa qui, se solo potessi…” che alcune donne fanno davanti ai negozi di borse e scarpe?

Ecco, più o meno devi fare la stessa cosa.

E se pensi che non funzionerà, fidati…

La storia narra di uomini aridi e burberi che si sono sciolti come neve al sole di fronte
a quello sguardo.

E se lo fanno per una borsa o per un paio di scarpe col tacco,
figurati per un ricordo dal valore inestimabile come questo.

  • 4. Inizia a negarti.
    Conosci il detto “Il pianto frutta”?

Bene, mi riferisco proprio a quello.

E non sto dicendo che se tuo marito non fa quello che vuoi, devi sbattere i piedi e
piangere come una bambina.
Basta “fare l’offesa” quel poco che basta per ottenere quello che vuoi.

Tutto con astuzia e senza drammi (insomma, vacci piano).

Qualche esempio pratico:

Smetti di preparargli il suo piatto preferito (o faglielo di meno).

Coccole?
Sì, però domani, stasera sono stanca…

Insomma, fagli capire che se non si decide a fare questo servizio Newborn avrà
molto da perdere. (Se invece si decide, avrà molto di più da guadagnare).

Vedrai che dopo un po’ inizierà a farsi due conti… E si arrenderà al tuo volere.

Della serie
“Vabbè dai, facciamolo! Basta che non mi tieni più il muso”.

Gli uomini sono esseri semplici, ricordalo 😉

  • 5. Utilizza la tecnica della visualizzazione.
    La mente umana non distingue l’immaginazione dalla realtà. Quando pensi intensamente a qualcosa, per il tuo cervello è come se la stessi già vivendo.

Un esempio banale…

Ti è mai capitato di sognare di cadere e avere “degli scatti” nel letto come se stessi
cadendo per davvero? Il motivo è proprio questo.

Tu stai sognando,
ma la tua mente in quel momento percepisce che stai cadendo,
quindi “ordina” al tuo corpo di agire di conseguenza.

Quando vuoi ottenere qualcosa,
non devi fare altro che sfruttare lo stesso meccanismo.

Inizia a visualizzarti come se avessi già convinto tuo marito a fare il servizio Newborn.

Ma deve essere un pensiero vividamente vissuto.

Immagina la sensazione che proverai quanto tuo marito ti dirà di .

Le emozioni che proverai quando prenoterai lo shooting.

Gli accessori che farai indossare al tuo bambino durante il servizio fotografico.


Cosa sceglierai?

Immagina lo studio, le luci, il volto del fotografo.

Cosa diranno i nonni quando vedranno le foto? E gli amici?

Insomma,
immagina il tuo obiettivo raggiunto utilizzando tutti e 5 i sensi.

Non lo devi desiderare, lo devi vivere.

E vedrai che il tuo corpo inizierà a muoversi automaticamente in funzione di esso.
Proprio come se fosse già accaduto.

E in men che non si dica, visualizzazione dopo visualizzazione, il tuo dolce maritino si convincerà che quella sessione Newborn è la cosa giusta. E tu ti ritroverai come per magia…

Nel mio studio 🙂

Prima però devi prendere appuntamento,
magari anche solo per conoscerci o per fare due chiacchiere prima di organizzare il tuo servizio fotografico.

Puoi farlo direttamente da questa pagina compilando il form che trovi qui sotto!

E visto che sei qui, seguimi su instagram

newborn

Mauro Aluffi

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>